h1

Sabato pian piano se ne và!

maggio 24, 2008

E’ difficile che abbia il sabato mattina libero, di solito sono al lavoro.

Ma stamattina no, finalmente libero, la preparazione della mitica giornata era partita dalla notte precedente, ore 3,00 ancora connesso a S.L., già mi pregustavo una mattinata da coccolone, panza libera all’Oronzo Catozzo, ciabattina infradito con calzino categoricamente bianco e corto, ed una lunga serie di stravaccamenti da una zona all’altra della casa.

Ed invece se la fortuna è cieca la sfiga ci vede benissimo, avevo dimenticato la manifestazione dei bambini al palazzetto dello sport, mio figlio per l’eccitazione dell’avvenimento era già pronto alle 6,30 del mattino (ci alziamo, io non riesco a dormire) andiamo? andiamoooo! mentre la bimba: papà io vengo con te ma non faccio ginnastica!

Ore 9,00 fuori dal palazzetto, uno stormo di cavalli allo stato ebraico (disse una persona forbita), 350 bambini tra i cinque e sette anni (oggi ho capito cosa hanno provato gli Egiziani con la piaga delle cavallette) entrano tutti insieme trotterellando in un piccolo palazzetto dello sport, se non bastasse impianto stereo gracchiante a palla (3.500 db), da lì di botto come un esplosione vulcanica stile Pinatubo è arrivato un mal di testa di proporzioni cosmiche chissa perchè?

Dopo tre ore di sofferenza si torna a casa, pranzo veloce e per fortuna che oggi pomeriggio lavoro.

Forse mi passerà il mal di testa.

Annunci

One comment

  1. bel post 🙂



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: